03/10/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Mondiali Qatar 2022, la FIFA valuta l’anticipo della data delle gare

2 min read

I Mondiali 2022 in Qatar potrebbero cambiare volto, almeno quello di copertina. Gli organizzatori dell’evento calcistico vorrebbero infatti anticipare la sfida tra Qatar ed Ecuador alla sera del 20 novembre, per far giocare per prima la squadra dei padroni di casa, così come da tradizione.

Attualmente invece la prima gare del Mondiale è Senegal-Olanda, ma facendo partire la competizione il giorno pima, l”anomalia’ potrebbe rientrare e la cerimonia inaugurale che, si aspetta spettacolare e di grande appeal, coinciderebbe con il match dei padroni di casa.

Durante la cerimonia d’apertura, l’organizzazione del Qatar metterà in mostra in un grande show, tradizioni, usi e costumi locali, mentre la prima partita è in programma nell’impianto Al Thumama di Doha. Sarà la prima edizione a disputarsi nella penisola araba e anche la prima giocata nel corso della stagione invernale, ma sarà invece l’ultima edizione con 32 Nazionali. L’obiettivo degli organizzatori è quello di creare un ‘evento’ in grado di lasciare un’eredità di lungo termine al Paese e all’intera penisola, anche in termini di sostenibilità ambientale.

Tra i vari impianti creati per l’occasione spicca l’Al Bayt Stadium. L’impianto il cui design richiama una tenda beduina, può ospitare 60.000 persone ed è stato inaugurato nel dicembre del 2021.Moderna e sostenibile, questa struttura, proprio come una tradizionale tenda araba, è stata progettata per essere in parte smontata e rimontata altrove una volta terminati i Mondiali. Lo stadio è stato pensato in modo che la sua capacità possa essere ridotta a 32.000 posti, convertendo una parte in un hotel e dedicando un’altra parte a shopping centre e ad altri esercizi commerciali.

Per lo spostamento della data si attende la decisione della FIFA. La sensazione però è che l’ok sia nell’aria in modo che il Qatar, possa dare il via al torneo, nonostante ci potrebbero essere dei disagi per i biglietti già venduti. Tuttavia il Qatar avrebbe dovuto inaugurare come di consueto il torneo in qualità di paese organizzatore, ma nel calendario dei Mondiali la FIFA ha annunciato Senegal contro Olanda come primo match, tra lo sgomento generale.

Il motivo di questa scelta non è stata resa nota e ora un’inversione potrebbe ricucire lo strappo. Tutti i Mondiali, compresa la cerimonia d’apertura, saranno visibili in chiaro sulla Rai. Per l’ultima volta, i Mondiali saranno composti da 32 Nazionali.