18/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: Allegri tranquillo, nessuna in grado di schiacciare il campionato. Pioli più forte dopo l’esperienza ad Anfield

3 min read

Rassegna stampa di domenica 19 settembre, per alcuni è ancora vacanza, per altri è già Juventus-Milan. La stagione entra nel vivo con una delle sfide più affascinanti di sempre, tutta da vivere questa sera direttamente da Torino, alle 20:45. Milan a punteggio pieno, Juventus in netta difficoltà ma con tre goal fatti al Malmoe in Champions League, a fronte dei tre subiti dal  Milan in casa del Liverpool. Battaglia psicologica a parte, le due squadre sono pronte a scendere in campo, ognuna con le proprie defezioni, già calcolate in settimana. Intanto il campionato si mostra differente dagli altri anni almeno nelle prime battute, vincono e convincono Torino e Fiorentina, due squadre in lotta per la salvezza lo scorso anno. Vince a stento l’atalanta, l’Inter invece torna a comandare dopo il 2-2 di Genova contro la Sampdoria. Andiamo a vedere i titoli dei maggiori quotidiani odierni, partendo da Gazzetta dello sport.

GAZZETTA DELLO SPORT- La rosea di questa mattina al centro pagina pone la vittoria dell’inter, una prova di forza incredibile oppure una resa da parte del Bologna di Mihajlovic che spesso ha criticato la squadra pesantemente, dopo sconfitte del genere. L’Inter vince 6-1, portandosi così di nuovo al comando della classifica in attesa delle gare di oggi: “Il treno del goal: 15 in 4 gare”. E ancora: “Inter Express. Bologna travolto 6-1, Lautaro vero leader, doppietta di Dzeko. Dumfries fa Hakimi ed Inzaghi se lo gode: «Qualità e quantità». E come sopra riportato, questa sera alle 20:45 Juventus-Milan: “Davanti Dybala-Morata. Chiesa parte in panchina. Bluff di Allegri a meno 8: «Più importante per loro che per noi». Ibrahimovic e Giroud fuori. Maignan a rischio. Pioli senza i veterani: «Non siamo i favoriti e Liverpool è servita». E a proposito dei due tecnici, andiamo a vedere che cosa hanno detto nelle rispettive conferenze stampa di vigilia.

ALLEGRI- “La squadra sta bene, stiamo lavorando bene e domani dobbiamo fare una bella partita dal punto di vista tecnico. Il Milan è tornato in Champions League e ha affrontato la partita di mercoledì con grande carattere, grande personalità, considerando che hanno giocato contro una delle squadre più forti d’Europa. La gara è più importante per loro che per noi, i primi bilanci si faranno poi alla sosta di novembre e credo che a quel punto saremo in una posizione diversa. Il campionato è molto equilibrato, credo che non ci sia una squadra in grado di schiacciarlo. Si fa presto a perdere punti, ma anche a recuperarli. Pensiamo a recuperare il terreno perso all’inizio, di sicuro faremo una bella partita.

PIOLI- “Abbiamo sempre puntato tanto sul nostro lavoro e sul nostro equilibrio, non siamo usciti da Anfield soddisfatti. In certe situazioni potevamo fare meglio. Pensiamo di essere un gruppo forte. Possiamo migliorare nella costruzione, loro ci hanno aggredito forte ma non in parità numerica. Si potevano trovare delle imbucate, quando ci siamo riusciti abbiamo creato tanto e segnato due gol molto belli. Quando lavoriamo con le nostre posizioni a qualità e velocità alta abbiamo dimostrato di poter mettere in difficoltà degli avversari molto forti. Domani mi aspetto un Milan più forte e consapevole, che ha imparato da qualche scottatura cosa voglia dire giocare ad altissimo livello. Domani sarà un’altra partita di altissimo livello, loro sono tutti campioni e tutti nazionali, pensano ancora di poter vincere il campionato. Noi vogliamo essere una squadra di personalità che vuole comandare le partite, dobbiamo essere attivi in tutte le fasi di gioco”.