27/02/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Cambogia: viaggio di nozze lontano dal turismo di massa

3 min read

Una luna di miele dovrebbe essere un’esperienza unica per la coppia, un viaggio capace di rimanere impresso nella memoria per molto tempo. Purtroppo non sempre le cose vanno in questo modo, perché il turismo di massa po’ giocare brutti scherzi. Località magnifiche vengono letteralmente prese d’assalto dai turisti nei periodi di alta stagione, i quali finiscono per rovinarne parte del fascino. Per questo, nel corso degli ultimi anni, stanno aumentando le proposte di soggiorni alternativi. Basta evitare i periodi di maggior affollamento o valutare un viaggio verso mete meno gettonate, per capire che le opzioni disponibili sono davvero illimitate. Un esempio perfetto è rappresentato dalla Cambogia: un paese che sa come accogliere con gentilezza i visitatori, caratterizzato da una natura magnifica e selvaggia e con una ricchezza culturale invidiabile.

Innanzitutto, i neo sposi devono sapere che il clima cambogiano è di tipo tropicale. Ciò significa che il periodo compreso tra i mesi di maggio e novembre è caratterizzato dai monsoni: meglio evitare quindi di recarsi qui in questi mesi. Le temperature sono alte tutto l’anno, ma raggiungono un picco (all’incirca 40 gradi) tra marzo e aprile. Il periodo migliore per andate in Cambogia è senza dubbio rappresentato dai mesi di dicembre e gennaio. Se, quindi, la coppia ha programmato il matrimonio in estate (un grande classico), l’ideale sarebbe organizzare il viaggio di nozze a dicembre, come consigliato da alcuni noti tour operator, in paesi poco gettonati e dal clima mite come la Cambogia.

Questo paese ha davvero tanto da offrire: assolutamente immancabile è la visita al noto sito archeologico di Angkor Wat, dove si possono visitare alcuni dei templi più belli e più antichi al mondo. Non mancano altre opportunità dal punto di vista culturale, dato che la Cambogia abbonda di gallerie e di interessanti musei, retaggio di una civiltà antichissima e davvero affascinante. Altri luoghi consigliati sono Phnom Penh e il tempio Ta Phrom, che si trova letteralmente incastonato fra le radici di un albero. Anche il tempio di Bayon merita senza ombra di dubbio una visita, così come il Mercato Centrale di Phnom Penh, ideale per chi vuole scoprire le particolarità della cucina cambogiana.

Naturalmente Cambogia non è solo sinonimo di cultura: questo paese offre anche tante attività in grado di far rilassare e divertire le coppie in luna di miele. È infatti possibile soggiornare su isole semi-deserte, ancora sconosciute al turismo di massa, immerse in una natura incontaminata e autentica. D’altra parte, proprio in Cambogia si trovano alcune delle più belle spiagge del sud-est asiatico, caratterizzate da paesaggi davvero unici. Altra attività da non perdere è la gita in barca sul lago di Tonle Sap: una preziosa occasione per immergersi nelle tradizioni e nella quotidianità dei pescatori locali, e anche per rifarsi il palato provando le migliori ricette della tradizione. Da citare obbligatoriamente anche il tour presso il Palazzo Reale di Penh, il quale ospita alcune delle strutture più affascinanti al mondo, come ad esempio la Pagoda d’Argento.

“E poi, ho la natura e l’arte e la poesia, e se questo non è sufficiente, che cosa posso volere di più?”

(Vincent Van Gogh)