20 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Caorle e Veneto: ecco cosa non devi perdere

3 min read

Caorle è una località balneare sull’Adriatico. È piccolina ma ciò che la rende famosa è l’assegnazione della Bandiera Blu per le sue acque limpide. Le spiagge che accolgono queste acque, affollate in estate, sono fini e dorate.

La destinazione è perfetta anche in altri periodi dell’anno perché permette di respirare la salutare aria marina e passeggiare tra le vie del centro scoprendo scorci pittoreschi ed è vicina a Venezia.

Per soggiornare qui non c’è che da scegliere uno dei tanti hotel economici che hanno il vantaggio di essere vicino Venezia. Pra’ delle Torri è un villaggio vacanze che al suo interno dispone di hotel, bungalow, piazzole, case mobili ed appartamenti. Oltre ad una pulizia impeccabile degli ambienti vi sono molti servizi come piscine, bar, ristoranti ed animazione per grandi e piccini. Se la proposta ti piace, prenota qui e parti alla scoperta del Veneto.

Cosa fare a Caorle
Sia in estate che in inverno, le cose da fare in questa cittadina non mancano di certo. Il suo passato antico si fonde con la storia della Serenissima e questo è ancora visibile nelle architetture del centro storico. Le tradizioni marinare sono ancora vive, così come la gastronomia a base di pesce.

Il centro storico di Caorle ricorda Burano, una colorata isola veneziana, ed è ricco di case variopinte. Questo permetteva ai pescatori di riconoscere la propria casa in caso di nebbia. Cercare degli scorci da fotografare è una delle cose da fare, sempre che non si venga distratti dal profumo che arriva dai ristoranti.

Una volta visitato il Duomo si può proseguire fino al santuario della Madonna dell’Angelo e da qui verso il lungomare. Una delle attrattive di questa passeggiata, ed anche ciò che la rende unica, è la Scogliera Viva, un’iniziativa che porta artisti provenienti da vari luoghi a scolpire i massi che proteggono dalle onde con le loro opere.

Cosa fare in Veneto
Se hai deciso di soggiornare in un hotel economico vicino Venezia, molto probabilmente il budget ti permetterà di visitare molti luoghi come le isole di Murano e Burano.

Murano, formata da 7 isole, è infatti famosa per la lavorazione del vetro che avviene dal 1291. Burano invece è famosa, oltre che per le sue colorate case, per la produzione di merletti.

Non può certo mancare una breve gita a Padova. A parte le tante opere architettoniche e gli edifici religiosi, ciò che vale davvero la pena è una visita alla Cappella degli Scrovegni dipinta dal maestro Giotto.

E sempre a proposito di grandi maestri d’arte non dobbiamo dimenticare Vicenza ed un famoso artista nato qui: Andrea Palladio. La città, grazie alle sue ville, è inserita nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Con qualche giorno a disposizione si può organizzare anche un tour dei laghi in Veneto. La maggior parte di questi laghi giace ai piedi delle Alpi e sono circondati da paesaggi magici e borgate antiche. In queste zone si possono assaggiare i veri sapori ed i prodotti della tradizione montanara.

Per concludere questi consigli di viaggio manca Eraclea al Mare con 3 chilometri di spiaggia e a due passi da una pineta antica. La zona, proprio per le bellezze che offre, è soprannominata “la perla dell’Adriatico”.