19/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Champions, perla Dybala e Juventus agli ottavi da prima. L’Atalanta vince e continua a sperare

2 min read

Missione compiuta per Madama. La Juventus all’Allianz Stadium batte 1-0 l’Atletico Madrid ed è aritmeticamente prima nel girone di Champions; nell’urna per il sorteggio degli ottavi di finale quindi sarà testa di serie. Adesso potrà andare a Leverkusen in gita nell’ultima giornata del raggruppamento. Una gran bella serata per la Vecchia Signora, grazie a un Paulo Dybala in versione Maradona: l’attaccante argentino regala la vittoria ai bianconeri con una punizione spettacolare alla fine del primo tempo; una punizione da missione impossibile. La talentuosa “Joya” ha fatto centro. Cristiano Ronaldo torna in formazione ma rimane spento e il mattatore è ancora una volta Dybala, che segna la settima rete stagionale e diventa il miglior marcatore della squadra.

E pensare che in estate Dybala è stato a un passo dalla cessione, come Higuain, Matuidi e tanti altri che stanno facendo le fortune di Sarri. Sia chiaro: si sarebbe trattato di cessioni eccellenti solo a fini di bilancio, non certo per volere del tecnico. In difesa, de Ligt sfodera un’altra grande prestazione: l’olandesino è in crescita dopo un inizio difficile. Complessivamente, fino a oggi, la Juventus è stata decisamente più brillante in Champions League che in campionato. Ennesimo segnale che la Coppa dalle grandi orecchie, dopo le tante delusioni del passato, è diventata un’autentica ossessione in casa Juve. Un trofeo che i dominatori della Serie A non vincono da quasi 24 anni. Nell’altra gara del gruppo, il Bayer Leverkusen passa per 2-0 a Mosca contro la Lokomotiv. Questa la nuova classifica a un turno dal termine: Juventus 13 punti, Atletico Madrid 7, Bayer Leverkusen 6, Lokomotiv Mosca 3. E’ lotta aperta per secondo posto ed Europa League.

Atalanta, prima storica vittoria in Coppa Campioni. Muriel-Papu, Dinamo Zagabria k.o. al Meazza e il sogno ottavi di finale è ancora possibile. Croati battuti 2-0. Adesso, per passare il turno la Dea deve battere lo Shakhtar in Ucraina all’ultima giornata. Infatti, dopo il pareggio odierno tra Manchester City e Shakhtar, i bergamaschi si trovano a -1 e a -2 punti da croati e ucraini: l’11 dicembre, a Kharkiv, con un’altra vittoria staccherebbero pertanto il pass per la storia (ovviamente i Citizens di Guardiola, già sicuri da tempo di qualificazione e primo posto non dovranno perdere contro la Dinamo). Ecco la nuova classifica prima dell’ultima curva: Manchester City 11 punti, Shakhtar 6, Dinamo Zagabria 5, Atalanta 4. Ora testa a Kharkiv: Gasp e i suoi ragazzi puntano a scrivere un’altra meravigliosa pagina di storia della Dea.