03/10/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Mondiali atletica: Lyles oro nei 200 metri, tra le donne vince Jackson. L’Italia spera con Ihemeje e Dallavalle: in finale nel salto triplo

1 min read

Spettacolo a Eugene. Noah Lyles si conferma l’uomo più veloce del mondo sui  200 metri. Dopo aver impressionato nelle semifinali, lo statunitense conquista la medaglia d’oro ai mondiali di atletica in corsa in Oregon con un pazzesco 19″31  (+0.4), nuovo record americano e  terzo tempo all-time, a 12 centesimi dal primato mondiale. Il podio è tutto a stelle e strisce: alle spalle di Lyles si piazzano i connazionali  Bednarek (19″77) e Knighton (19″80).

Doppietta giamaicana, invece, nei 200 metri donne. Shericka Jackson si prende di prepotenza l’oro fermando il crono in 21″45 (+0.6): per lei secondo tempo di sempre ad appena 8 centesimi dal primato di Griffith. Dietro Shericka – che si prende anche i complimenti social di Bolt – la connazionale Fraser-Pryce. Completa il podio la britannica Asher-Smith. Delusione per le americane, con Steiner 5^ davanti Clark.

Intanto due azzurri volano nella  finale  del  triplo, proprio come accaduto un anno fa ai Giochi di Tokyo: Emmanuel  Ihemeje e Andrea  Dallavalle si giocheranno una medaglia tra domani e domenica. Eliminato per soli 10 centimetri  Tobia  Bocchi. Qualificazione con il brivido, negli 800 metri donne, per Elena Bellò: ripescata dopo aver subito un danneggiamento nella propria batteria accede in semifinale. Eliminato tra gli uomini  Catalin Tecuceanu, a cui non basta la solita super rimonta sul rettilineo finale.