27/01/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

MotoGP in Austria: vince Bagnaia su Ducati, il sogno Mondiale continua

2 min read

Un altro acuto e adesso Francesco Bagnaia e la Ducati ci credono. Credono nella possibilità di vincere il Mondiale MotoGP 2022, anche se il campione in carica e leader della classifica generale Fabio Quartararo su Yamaha, nel Gran Premio d’Austria tiene botta e chiude al secondo posto alle spalle di Pecco. Terza un’altra Ducati: quella di Jack Miller. Ai piei del podio Luca Marini, fratellastro di Valentino Rossi.

La corsa al titolo iridato. Con la vittoria sul Red Bull Ring, Bagnaia accorcia di 5 punti su Quartararo, il quale resta al comando con 32 punti di vantaggio su Aleix Espargarò dell’Aprilia, sesto in terra austriaca, e 44 punti proprio sull’italiano che cala uno splendido tris di successi: dopo Assen e Silverstone, ecco la vittoria a Zeltweg. Sfortunato Enea Bastianini, costretto al ritiro per un problema alla sua Desmosedici del team Gresini.

La lotta serrata tra Miller e Quartararo. Alla fine ad avere la meglio è stato il “Diablo”, autore di un sorpasso al cardiopalma sulla chicane: un taglio interno che ha regalato la piazza d’onore al francese ai danni dell’australiano. Sembravano destinati a lottare per il podio anche Bastianini e Martìn, i due piloti che si contendono il posto nel 2023 in Ducati factory; alla fine, però,  entrambi sono stati penalizzati dalle loro moto.

I problemi per Bastianini e Martin. La “Bestia” si arrende dopo pochi giri per un guaio tecnico alla sua Desmosedici del team Gresini mentre era terzo. “Martìnator” invece cade a pochi giri dalla conclusione, riuscendo comunque a risalire in sella per chiudere al decimo posto. Quarto Luca Marini al termine di una gara super per lui e per il team Mooney VR46.

Gli altri piazzamenti. Alle spalle di Marini chiudono tra i primi 10:  Zarco, Aleix Espargarò, Brad Binder, Alex Rins, Bezzecchi e Jorge Martin. A punti anche Fabio Di Giannantonio che precede Oliveira, Vinales, Alex Marquez e Andrea Dovizioso. Fuori dalla zona punti Pol Espargarò. Costretti al ritiro anche Mir (caduto al primo giro), Morbidelli, Darryn Binder e Takaaki Nakagami. Si torna in pista a Misano il 4 settembre per il GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

Autore