24/07/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Primarie Pd a Roma e Bologna. Berlusconi: “Costruire partito unico del centrodestra sul modello americano”.

2 min read

Al via oggi a Roma e Bologna le primarie Pd. Si vota nella Capitale per scegliere il candidato dem a sindaco. Gazebo aperti fino alle 21.00. Sette gli aspiranti candidati sindaco, 46, invece, gli aspiranti presidenti di Municipio. Se a Roma l’esito viene considerato un po’ scontato, con l’ex ministro Roberto Gualtieri dato per favorito e al quale ieri è arrivato il sostegno dei ministri Orlando e Guerini e del presidente del Pe David Sassoli, molto più agguerrita è stata la campagna elettorale dei due candidati bolognesi: l’assessore Pd Matteo Lepore e la sindaca di San Lazzaro di Savena, Isabella Conti, vicina a Iv e a Matteo Renzi ma che si è presentata come indipendente attirando anche pezzi della minoranza dem locale. A Bologna il centrodestra è ancora senza candidato e l’esito delle primarie sarà determinante.

E intanto durante la convention di Forza Italia Silvio Berlusconi rivolge un invito a Matteo Salvini e Giorgia Meloni: “Da qui alle elezioni politiche del 2023 dobbiamo costruire il partito unico del centrodestra sul modello americano“. Nel corso del suo intervento telefonico, il Cavaliere ha poi smentito le notizie sull’impegno della sua famiglia in politica.

Sul partito unico, Berlusconi ha spiegato: “Il nostro compito è quello di costruire un partito nel quale il centro e la destra democratica si trovino insieme per governare il Paese, partito che garantisca stabilità al governo. Non può essere una fusione a freddo o per incorporazione ma – ha aggiunto – abbiamo fino al voto del 2023 per costruirlo dal basso”.

In merito alla riforma fiscale Berlusconi ha dichiarato: “E’ indispensabile perché il Paese possa ripartire, una riforma basata su un deciso taglio delle aliquote. Se applicata, la nostra proposta consentirà di non pagare nulla a chi guadagna meno di 12.000 euro l’anno e per tutti i redditi medio bassi di risparmiare dai 100 ai 400 euro di tasse ogni mese. A questo si aggiunge la nostra richiesta di sospensione di tutte le cartelle esattoriali fino al 31 dicembre e la richiesta di composizione in termini ragionevoli del contenzioso degli anni passati”. Sulla patrimoniale: “E’ scontata la nostra assoluta opposizione ad ogni forma di tassazione patrimoniale e di tassa di successione. Sulle nostre proposte, stiamo registrando in tutt’Italia grande attenzione e consenso fra i cittadini e fra le categorie produttive”.

Il leader di Forza Italia ha poi aggiunto: “Io sto fortunatamente meglio, ma i medici che mi curano ancora non mi consentono di partecipare ad eventi pubblici. Vi prometto però di essere presto con voi anche in vista degli importanti appuntamenti elettorali di questo autunno. Sono ancora in campo e intendo rimanerci nonostante tutto quello che mi è successo in questi anni. Mi conoscete non mi sono lasciato scoraggiare da ostacoli di qualsiasi tipo, continuerò a fare tutto quello che considero giusto e utile per Forza Italia, per il mio Paese e per la libertà”.