24/05/2022

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: calciomercato, a gennaio rinforzi importanti. Milan, Napoli ed Inter fanno i primi nomi di una lunga serie

2 min read

Mixed zone, Roberto Mancini è scuro in volto al fischio finale della gara con l’Irlanda del nord, uno 0-0 anonimo e con poche occasioni da ricordare. Non è certo l’Italia ammirata ed amata all’ultimo europeo, complice le assenze che hanno influito pesantemente sulla cattiveria agonistica e sullo spessore in alcune zone del campo. Al termine dell’incontro, Mancini ai microfoni di Raisport guarda avanti, in modo tale da lasciarsi immediatamente alle spalle questo pareggio ed il 4-0 della Svizzera alla Bulgaria: “I playoff di marzo? Sono totalmente fiducioso, andremo al Mondiale a marzo e magari lo vinceremo anche. Avremmo dovuto vincere con la Bulgaria, abbiamo avuto due rigori contro la Svizzera, partite che potevano finire a nostro vantaggio”.

IL POSSIBILE SORTEGGIO- Italia che ora, in quanto seconda classificata, affronterà il sorteggio della gara che andrà ad affrontare nel mese di marzo. Come riporta Sportmediaset, in Qatar sarà prevista la presenza di 13 nazionali europee, ovvero le 10 vincitrici dei 10 gironi e le 3 vincenti degli spareggi, ai quali prenderanno parte le 10 seconde più le 2 migliori della Nations League non qualificate via gruppi.

TESTA DI SERIE- L’Italia sarà testa in quanto tra le 6 migliori seconde e dunque in semifinale, non potrà così affrontare una delle altre teste di serie: niente Portogallo, Scozia e Russia che invece potranno arrivare in finale. Si giocano le ultime due caselle disponibili Repubblica Ceca, Polonia, Svezia e Galles. Le gare di questa sera stabiliranno inoltre le ultime due partecipanti al playoff, che saranno una fra Finlandia e Ucraina e una fra Olanda, Turchia e Norvegia.

LO SPORT SUI GIORNALI- Gazzetta dello sport di questa mattina apre con l’immagine più emblematica della serata azzurra, ovvero quella di un Mancini mai visto così pensieroso come ieri sera. Si perché ora che si è campioni d’Europa diventa paradossalmente tutto più difficile, le aspettative sono altissime, così come la richiesta di tornare ai livelli di luglio: “Tra l’Italia ed il mondiale ancora i playoff”. E ancora: “Che incubo (ma non è finita. Brutto pari a Belfast. Azzurri rimandati a marzo. Festa Svizzera. Mancini: «Andremo in Qatar e magari vinceremo il titolo”. Memori di quanto accadde nel 2017, andiamo a vedere che cosa succederà tra qualche giorno e tra qualche mese: “Il 26 novembre il sorteggio. Che cosa ci aspetta (CR7 solo in finale) e quei brutti ricordi”. Immancabile il commento di Arrigo Sacchi: “Siamo cotti ed un po’ presuntuosi. Ora piedi per terra”. Non solo nazionale, nel taglio basso della prima pagina ampio spazio al calciomercato: “Mosse e strategie per i rinforzi di gennaio. Mercato scudetto”. E ancora: “Renato Sanches, Reinildo, Kostic: attenti a questi tre”. Poi l’approfondimento: Milan, accelerata sul portoghese. Napoli, un difensore del Mozambico. Inter, ci prova per l’ala sinistra serba”.