26/11/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: pari tra Barcellona e Juventus. Milan, parlano Tomori e Kalulu. Napoli, visite e firma per Kim Min-jae

2 min read

Rassegna stampa di mercoledì 27 luglio, finisce in parità l’amichevole tra Barcellona e Juventus. A Dallas, nel Texas, le due squadre divertono il pubblico con un 2-2 ricco di emozioni: Dembelé (34′ e 40′) porta due volte in vantaggio i catalani, poi ci pensa Kean con una doppietta (39′ e 52′), a riprendere i catalani, i quali sfiorano il 3-2 nel giro di dieci secondi con due incroci dei pali segnati da Raphinha (su punizione) e Ansu Fati.

Milan, parla Tomori dal ritiro austriaco, il difensore sempre più tra i leader della squadra campione d’Italia

QUALCHE CURIOSITÁ- “Origi è forte e veloce, Adli è giovane ma porta già qualità. Chi non vorrei mai affrontare dei miei compagni? Dico Leao. Corre tanto“.

SUL PROGRAMMA DEL RITIRO-  “Mi sento bene. E’ bello stare insieme, è importante trovare uno spirito di squadra dentro e fuori dal campo”.

NUOVI ARRIVI- “Ho giocato contro Origi, so che è forte e veloce, sa fare gol. Adli è più giovane, ma in allenamento ho già visto che ha qualità. Ha voglia di imparare. E’ un bene avere due giocatori così in squadra, sono due giocatori forti”.

INCONTRO CON IBRA- “Ho rivisto spesso i video e le foto di quella giornata”.

GARA SCUDETTO- “Lazio. Era una partita importante, dopo quella partita le abbiamo vinte tutte”.

Non solo Tomori, anche Kalulu ci racconta le proprie impressioni da campione d’Italia

BISOGNA COMUNICARE- “Bisogna comunicare, è molto importante soprattutto quando le cose non vanno bene. Con Maignan parliamo in francese, ma quando parliamo tutti insieme parliamo in italiano. Con Tomori ogni tanto parliamo in inglese. Chi non vorrei mai affrontare dei miei compagni? Dico Leao. Corre tanto“.

PARTITA CLOU- “Ne dico due: la prima in Champions a San Siro e poi la gara contro la Fiorentina in casa“.

Calciomercato, Napoli accoglie a braccia aperte il nuovo arrivato Kim Min-Jae

È FATTA- Il difensore sudcoreano Kim Min-Jae, classe 1996 per 1.90 di altezza, ha scelto il club azzurro e viceversa per sostituire Koulibaly. Arrivato a Roma con un volo proveniente da Lisbona, ha sostenuto le visite mediche a Villa Stuart, per poi raggiungere i nuovi compagni e il tecnico Spalletti nel ritiro di Castel di Sangro.

DETTAGLI- Come riporta Sportmediaset, con il Fenerbahce, con cui il giocatore aveva un contratto fino a giugno 2025, operazione da 20 milioni di euro, il prezzo della clausola. Poi contratto triennale con due anni di opzione a 2,5 milioni netti più bonus. Prevista una clausola rescissoria da 50 milioni, valida soltanto per l’estero, eseguibile dopo due stagioni.

Autore