26/11/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Virus West Nile, 55 contagiati nell’ultima settimana. Focolaio a Padova

1 min read

Il virus West Nile preoccupa l’Italia. Nell’ultima settimana sono più che raddoppiati i contagi, che contano 55 infettati negli ultimi sette giorni. Da inizio giugno sono 94 i casi registrati e 7 i decessi.

Per la malattia al momento non esiste un vaccino, anche se sono in atto studi per realizzarlo. La prevenzione al momento consiste soprattutto nel ridurre l’esposizione alle punture di zanzare: zanzariere, abiti lunghi, repellenti. Il primo caso a inizio giugno nella provincia di Padova. Nella città euganea è stata emessa un’ordinanza per disporre una disinfestazione straordinaria nelle due zone della città dove, negli ultimi giorni, si sono segnalati due contagi da West Nile, trasmesso con la puntura della zanzara comune.

L’assessore all’Ambiente Chiara Gallani ha chiesto “agli abitanti delle zone interessate di tenere chiuse le finestre perché saranno disinfestazioni importanti e di non lasciare all’esterno animali domestici o prodotti commestibili. La situazione resta comunque sotto controllo, anche se dobbiamo abituarci alla presenza di questa nuova malattia”.

Ma il Veneto non è, ovviamente, l’unica regione sotto osservazione. I contagiati sono stati individuati in tutta Italia. 55 sono interessati dalla forma neuro-invasiva, 19 in donatori di sangue, 19 casi di febbre e un caso sintomatico.

Autore