30 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Commissariamento della Banca popolare di Bari, Conte: “vogliamo tutelare al massimo i risparmiatori”

2 min read

Sulle tensioni generate dal commissariamento della Banca popolare di Bari Conte ha dichiarato: ”Ho sentito Marattin. C’è stato un chiarimento, con Italia Viva gli obiettivi sono condivisi”. Il premier ha poi sottolineato: “Non tuteliamo nessun banchiere ma sollecitiamo tutte le azioni di responsabilità. Non possiamo permettere che queste situazioni finiscano senza nomi e cognomi”. “Noi – ha concluso il presidente del consiglio – vogliamo tutelare al massimo i risparmiatori”.

La Banca Popolare di Bari “va nazionalizzata”. Ne è convinto il ministro degli esteri Luigi Di Maio, secondo il quale “bisogna far partire la commissione d’inchiesta sulle banche”. Se una banca fallisce, ha aggiunto il capo politico del M5s, “non è colpa dei risparmiatori. La solidità del sistema è fondamentale, ma se ci sono manager che hanno prestato soldi allo scoperto, devono pagare. Il tempo del silenzio – ha concluso Di Maio – è finito”.

“E’ doveroso che il governo intervenga per garantire la piena tutela dei risparmiatori, che non corrono alcun rischio, e del tessuto imprenditoriale sostenuto dalla Banca Popolare di Bari”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, sottolineando che a sostegno della solidità dell’istituto barese “vi sarà l’intervento del Fondo interbancario di tutela dei depositi, che non può essere considerato come un aiuto di Stato”.

Intanto Matteo Salvini attacca: “Se rischia di saltare una banca come la popolare di Bari e ci sono i licenziamenti all’Ilva, rischia di saltare un’intera Regione e con lei l’Italia”. E ancora: “Stiamo vivendo un momento drammatico in cui dovrebbero fermarsi, smetterla di fa polemica e chiediamo di sedersi tutti intorno a un tavolo a riflettere sui rischi che l’Italia sta vivendo con un comitato di salvezza nazionale. Se no questi fanno fallire una banca al giorno e fallire un’impresa al giorno e questo da italiano non lo accetto. Se salta la Popolare di Bari, salta la Puglia e salta l’Italia”.