22/05/2022

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Sparatoria in Canada, un dentista si veste da poliziotto e uccide almeno 16 persone: neutralizzato dopo 12 ore di fuga

2 min read

Prima di mettere in scena la peggiore sparatoria nella storia del Canada, il killer si è travestito da poliziotto e ha modificato la sua automobile in modo che somigliasse a quella della polizia. Siamo in Nuova Scozia, provincia orientale canadese che affaccia sull’oceano Atlantico. Qui, un dentista di 51 anni, identificato come Gabriel Wortman, ha terrorizzato l’intero territorio per 12 ore circa, uccidendo almeno 16 persone. Tanto è durata la sua fuga prima che le forze dell’ordine riuscissero a braccarlo e neutralizzarlo.

Heidi Stevenson, fonte: Twitter

Tutto è cominciato a Portapique, una piccola località rurale a 35 miglia da Truro. È qui che per la prima volta l’omicida ha aperto il fuoco ed è da qui che poi è cominciata la sua fuga. In una cantina di questa comunità sono stati trovati diversi cadaveri. Tra le 16 (almeno) persone rimaste uccise dalla furia omicida dell’odontoiatra c’è anche una poliziotta. Si chiamava Heidi Stevenson ed era madre di due ragazzi.

Resta ancora da capire quali siano le ragioni che hanno portato l’uomo ad agire così. “Il mio cuore è con tutti coloro che sono rimasti colpiti in questa terribile situazione”, ha scritto sui suoi canali social il premier canadese Justin Trudeau appena conosciuto il bilancio della strage nel suo Paese. Poi ha offerto le sue condoglianze a chi ha perso una persona cara nella sparatoria “insensata”, citando la famiglia della poliziotta Heidi Stevenson. “I nostri cuori vanno a tutti coloro che sono stati colpiti dalle sparatorie in Nuova Scozia. A nome di tutti i canadesi – ha scritto il premier Trudeau – vorrei che sapeste che condividiamo il vostro dolore e vi supportiamo in questa tragedia”.