15/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Crisi Russia-Ucrania, Mosca: “la situazione si sta aggravando”

1 min read

Il capo dello Stato Maggiore russo Valery Gerasimov in un briefing per i diplomatici militari stranieri ha dichiarato che la situazione in Ucraina orientale si sta “aggravando” ma “qualsiasi provocazione” da parte delle autorità ucraine per risolvere la situazione nel Donbass con l’uso della forza sarà stroncata”. Intanto Joe Biden si consulterà con i Paesi dell’Europa dell’est alleati della Nato sulla crisi tra Russia e Ucraina.

Il presidente americano ha aggiunto: “Speriamo di poter annunciare entro venerdì incontri a un livello più alto, non solo con noi ma anche con almeno quattro importanti alleati della Nato e la Russia, per discutere delle preoccupazioni della Russia e vedere se possiamo o meno trovare soluzioni per allentare le tensioni lungo il fronte orientale”.

Putin, dal suo canto, ha ribadito la sua opposizione all’ingresso dell’Ucraina nella Nato, perché comporterebbe “senza dubbio il dispiegamento di importanti contingenti militari, basi e armi che ci minacciano”. Il presidente russo ha quindi aggiunto: “Stiamo operando sul presupposto che le nostre preoccupazioni vengano ascoltate almeno questa volta.

Dopo un incontro con il ministro degli Esteri francese, il neo-ministro tedesco Annalena Baerbock ha detto: “La Russia pagherebbe un prezzo politico alto, soprattutto sul lato economico, per una nuova violazione della sovranità ucraina. L’integrità e la sovranità dell’Ucraina non sono negoziabili”.