10/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Esame “farsa” a Perugia, Luis Suarez rivela: “Conoscevo i contenuti della prova di italiano”

2 min read

Luis Suarez tra Perugia-gate e Liga spagnola. Dall’interrogatorio alla doppietta del “Wanda Metropolitano”. Sono giornate intense per il “Pistolero” il quale, dopo aver risposto alle domande del giudice per i favori ottenuti durante l’esame farsa sostenuto per cercare di prendere la cittadinanza italiana, ha risposto anche sul campo segnando due reti nel 3-1 con cui l’Atletico Madrid ha liquidato l’Elche. La squadra di Simeone si lascia così alle spalle la sconfitta rimediata nel derby col Real Madrid e resta al comando della classifica.

L’interrogatorio. Luis Suarez avrebbe confermato di avere saputo prima della prova quelli che sarebbero stati i contenuti dell’esame all’Università per stranieri di Perugia. E’ quanto sarebbe emerso dalla deposizione dello stesso calciatore, sentito come persona informata dei fatti dai magistrati di Perugia che indagano sul suo esame “farsa” per la conoscenza dell’italiano. L’attaccante uruguaiano è stato ascoltato come testimone in videoconferenza, nell’ambito di una rogatoria internazionale avviata dalla procura guidata da Raffaele Cantone.

Secondo le prime indiscrezioni per gli inquirenti la deposizione del giocatore sarebbe stata particolarmente interessante. Suarez era assistito da un interprete (perchè ha deposto parlando in spagnolo) oltre che dal suo manager e avvocato, a sua volta ascoltato dai magistrati perugini sempre come persona informata dei fatti. Ricordiamo che nei giorni scorsi erano arrivate le dimissioni della rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia, Giuliana Grego Bolli, già sospesa per otto mesi dall’esercizio del pubblico ufficio per l’indagine sull’esame di Suarez.