20/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Verstappen profeta in patria: il GP d’Olanda è suo. Max torna in vetta al Mondiale

2 min read

Max Verstappen manda in delirio la folla “orange” di Zandvoort trionfando in un Gran Premio d’Olanda condotto al comando dal via fino alla bandiera a scacchi. Niente da fare per Lewis Hamilton che ha inseguito la Red Bull del rivale per tutti i settantadue giri del GP ma deve accontentarsi del secondo posto davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas. Per la Ferrari quinto e settimo posto al traguardo con Charles Leclerc e Carlos Sainz. Verstappen con questo successo torna al comando della classifica generale con tre punti di vantaggio su Hamilton.

Ai piedi del podio ma tanto di capello a Pierre Gasly che scatta dalla quarta posizione dello schieramento e porta a casa un identico piazzamento in questa tredicesima prova iridata. Ad impensierire il pilota francese dell’Alpha Tauri ha provato nella fase centrale della gara il ferrarista Leclerc, ma questa “Rossa” rimane spuntata. Quinto posto per il monegasco, a lungo inseguito in gara dall’altra SF21 di Sainz che chiude settimo superato anche da Alonso nel finale.

Le altre posizioni. Alpine F1 Team completa il proprio bilancio olandese con la nona piazza di Esteban Ocon, ultima vittima (in ordine cronologico) della rimonta di Sergio Perez al via dai box dopo aver sostituito la power unit. Chiude la top ten Lando Norris che ha la meglio sul compagno di squadra Daniel Ricciardo. Soltanto 14° Giovinazzi con l’Alfa Romeo. Alle sue spalle Robert Kubica chiamato a sostituire Kimi Raikkonen. Complessivamente buono il ritorno in Formula 1 del pilota polacco. E adesso cresce l’attesa per il GP d’Italia in programma a Monza tra una settimana.